C'erano una volta la Reflex e la Mirrorless

Aggiornato il: apr 1


C’era una volta il favoloso mondo della fotografia, delle Reflex e delle Mirrorless, ma qual era la differenza, quale delle due era migliore dell’altra, ma sopratutto a che categoria di prodi cavalieri erano adatte?

Bene eccoci qui a parlare di un argomento tanto conosciuto ma non troppo, dove troppe dicerie e poche certezze vi aleggiano intorno. Sappiamo bene, credo, che nel mondo dell’attrezzatura fotografica non ci sono solo Reflex ( dalla meno costosa entry-level, alla più esosa ma tanto agognata Full Frame ) ma ne fanno parte anche le economiche amiche fotocamere Compatte, le già più esigenti fotocamere Bridge, considerate da molti un incrocio tra una compatta e una Reflex, ma un giusto compromesso per chi sta iniziando ora.


DSLR entry level

E cosi arriviamo alle nostre Reflex e Mirrorless. Iniziamo dalle più conosciute Reflex, quello che le differenzia dalle più leggere Mirrorless e’ che tra il sensore e l’ottica hanno uno pentaprisma e uno specchio che alzandosi permette all’immagine di raggiungere il sensore. Sono dotate di sensore CMOS o CCD ( sappiamo la differenza? No? Allora continuate a seguirci sul nostro blog ve la spiegeremo nei prossimi articoli o sul nostro account Instagram! ). Sono ottime sia per chi si sta approcciando ora al mondo della fotografia, perché dispongono di una molteplicità di lenti anche per non professionisti. Le entry-level possono avere costi molto ridotti e una qualità e praticità giusta per un principiante ( noi abbiamo iniziato con una D3100 Nikon voto 7 su 10 se sei all’inizio ), ma sono ottime anche per chi ha fatto della fotografia il proprio mestiere visto che le Full Frame Reflex possono vantare una nitidezza e qualità di immagine davvero elevata con obiettivi come 24mm o 85mm ( dipende se stiamo fotografando un paesaggio o stiamo facendo un ritratto… ma sappiamo la differenza tra grandangolari e teleobiettivi? E tra ottiche fisse e zoom? Non preoccupatevi sarà oggetto del nostro prossimo articolo sull’attrezzatura ). I pro delle Reflex sicuramente la durata della batterie e che ci sono obiettivi e macchine per tutte le tasche. I contro che naturalmente non sono cosi leggere e maneggevoli e quindi non comode se si vogliono portare in viaggio o fare reportage pero’ perfette per chi vuole lavorare in studio o nel wedding.


I due sistemi messi a confronto

Vari sensori messi a confronto

Eccoci arrivati a parlare delle Mirrorless, come da nome la loro caratteristica che le differenzia dalle Reflex e’ l’essere “ senza specchio “ infatti tutto quello che si trova nelle Reflex e’ sostituito da un sistema elettronico che proietta ciò che vede la lente direttamente al mirino questo fa si che spazi dimensioni e peso si riducano notevolmente. Fa si che siano inoltre molto silenziose allo scatto ed e’ uno dei motivi dei loro costi tanto elevati, e dell’elevato costo anche delle loro lenti ( a differenza delle Reflex pero', le Mirrorless con adattatori ci permettono di montare lenti di altre case ). Sono create soprattutto per professionisti e non che hanno l’esigenza di qualcosa di maneggevole e leggero magari da portare in viaggio o in servizi di reportage. Reggono molto bene gli alti ISO. I contro? Oltre il loro prezzo, le batterie si scaricano molto velocemente ( perché essendo il loro sistema elettronico consuma molto), ma se siete amanti del video ve le consigliamo ( noi abbiamo una Sony A7SII voto 11 su 10 ).


Mirrorless


8 visualizzazioni
Spazio Fotografico Equipho| Dove: Piazza Antonio Gramsci 25, 70126, Bari, Italy​ | Scrivici: mail@spaziofotograficoequipho.it | O chiamaci o scrivici +39 351 6019194

© 2020 by Equipho sas